Adobe rinuncia a Flash per gli smartphone

Steve Jobs aveva sempre detto che Flash non era adatto ai dispositivi mobili.
Ora, a distanza di qualche anno, Adobe ha deciso che il futuro si chiama HTML 5.
Un po’ in ritardo, ma meglio tardi che mai.

La società informatica Adobe ha deciso di abbandonare la produzione di nuove versioni di Flash per i dispositivi mobili. Il programma (plugin) serve per vedere video e altri contenuti multimediali, ma fino a ora ha faticato ad affermarsi su smartphone e tablet per problemi di compatibilità e per le notevoli risorse che richiede per funzionare. La versione mobile di Flash viene utilizzata principalmente su Android, il sistema operativo per dispositivi mobili di Google, e sul PlayBook di RIM, il tablet del produttore dei BlackBerry.

Leggi tutto: Adobe rinuncia a Flash per gli smartphone | Il Post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *