Apple sfonda la soglia dei 600 miliardi

Cupertino oggi ha aggiornato il suo record storico toccando quota 644 dollari per azione e sfondando la soglia dei 600 miliardi di dollari di capitalizzazione. Un muro che infranto, prima d’ora, solo da Microsoft che chiuse il 1999 a 604 miliardi di dollari. Allora la bolla della new economy era nel suo pieno, oggi il primato e nei tablet e negli smartphone che vivono – e crescono – in scia ai social network e alle applicazioni studiate ad hoc. Da Instagram a Facebook, da Linkedin a Twitter, da AngryBirds a Tripadvisor. Tim Cook, il numero uno di Apple che ha preso il posto di Steve Jobs dopo la sua morte, non sarà tuttavia felice di leggere le analogie con i rivali di Microsoft. Dopo il record di fine millenio quando i titoli di Redmond valevano 53,6 dollari, è iniziato un lento declino: oggi Microsof vale “appena” 260 miliardi e le azioni sono scambiate a meno di 31 dollari. 

Apple sfonda la soglia dei 600 miliardi Capitalizza tre volte l’intero Ftse/mib – Economia e Finanza con Bloomberg – Repubblica.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *