Ecco un altro giornalista che non ha capito nulla sui blog

Ernesto Assante si unisce alla lunghissima lista dei giornalisti che non han capito una fava del blogging.

“Fin dall’inizio le pagine personali erano in fondo dei diari (a si?), i forum erano degli spazi di dibattito collettivo (di rissa nel deserto stiamo parlando), i bullettin board e la rete di Fidonet esistevano addirittura prima che qualcuno provasse ad immaginare il Word Wide Web”.

Certo, sembra che i blog siano nati nei caffè francesi di fine secolo. Sembra.
Si son trovate tracce addiruttura sulle pitture rupestri di una caverna vicino a Seattle. La scritta riprodurrebbe il simbolo del feed RSS.

L’articolo su Venerdi di Repubblica è dedicato all’ipotetico decennale dalla nascita dei blog. Se la potevano giocare meglio.

3 risposte a “Ecco un altro giornalista che non ha capito nulla sui blog”

  1. Io non condivido chi dice che infondo non è cambiato nulla e che c’era dialogo e condivisione anche nel 1995!!!!
    (tendenza dei giornalisti per non sentirsi minacciati? Ormai è una sindrome…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *