Italia in 3D

Oggi al TG2 ho sentito parlare di Tuttocittà in 3D, di Seat Pagine Gialle.
Nel servizio dicevano che si trattava della prima applicazione in 3D di mappe interattive (non è vero) e che non è necessario alcun plug-in per il browser.
Incuriosito sono andato a vedere. E ho scoperto qualcosa.
1) Il sito non è completo e ha solo qualche città (ovviamente mi sembra improbabile che all’inizio ci siano tutte e nel servizio in TV in realtà lo avevan detto)
2) le città che ci sono non sono ben definite, sembra una mappa di Second Life (ma magari miglioreranno), soprattutto quando non c’è il 3D, come in molte piazze, l’effetto è veramente triste. Google Earth anche se non è completamente 3D da risultati più piacevoli e meno “finti”.
3) l’interfaccia è scomoda e poco intuitiva,
4) i percorsi con la macchina non funzionano in tutte le città (peccato),
5) NON E’ VERO CHE NON CI SIA BISOGNO DI UN PLUG-IN. Infatti serve il mitico e logoro Shockwave di Adobe,
6) Per Mac c’è un casino in più: Si può usare solo Safari e a 32 bit, cosa non facilissima per i non esperti.
7) un’assenza inquietante di qualsiasi tecno feticcio per il social networking.

La user experience non è per niente soddisfacente, anche dal punto di vista delle prestazioni. Io ho usato un iMac di ultima generazione con Fastweb e sono andato lo stesso a scatti.
La mia domanda è? Ma perché combattere con Google su un terreno su cui è impossibile vincere? E soprattutto, perché tanto dispendio di energie per creare una specie di videogame? E’ un percorso che parte da lontanto quello di Seat e abbiamo visto esperienze simili finire in poco tempo nel dimenticatoio. Non capisco.

Una cosa carina c’è (ma non si offendano gli sviluppatori). Il meteo. Si può vedere che tempo fa sulla porzione di città che ti interessa. Peccato che quando ho provato io su Torino c’era il sole e sulla mappa delle inquietanti nuvolette grigie.

Un in bocca al lupo agli sviluppatori, aspettiamo l’evoluzione del progetto.

Link: www.tuttocitta.it / Italia in 3D

Un pensiero su “Italia in 3D”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *