Addio Nokia. Nasce Microsoft mobile.

“Con la chiusura dell’acquisizione di Nokia da parte di Microsoft, che sarà finalizzata a giorni dopo l’annuncio a settembre scorso dell’operazione da quasi cinque miliardi e mezzo di euro, il colosso di Redmond si appresta a cambiare nome al produttore finlandese di telefonini. Secondo indiscrezioni riportate dal blog Mashable, lo storico marchio Nokia sarà sostituito dal brand «Microsoft Mobile». La transazione, secondo quanto comunicato da Nokia, si chiuderà entro il 25 aprile”.

Leggi tutto su: La Stampa – Nokia cambia nome Nasce Microsoft mobile.

Arriva la Fire TV di Amazon.

Arriva Fire TV, un po’ TV, un po’ “tablet”, un po’ console.
In Italia al momento poco utilizzabile, ma un buon concorrente per Apple TV e Google Chromecast. Arrivo previsto in Italia: fine estate.

[…] Apple e Google hanno un nuovo concorrente: dopo i tablet Kindle Fire, Amazon ha lanciato oggi la sua tv. Si chiama pure Fire ed è uno scatolotto più o meno grande come l’Apple tv, da connettere al televisore via Hdmi. Con un processore quad core e 2 GB di Ram, è un apparecchio piuttosto potente, perfetto non solo per i video e i film, ma anche per i videogiochi (“Ne arriveranno a migliaia”, promette Peter Larsen nella presentazione, che si è appena conclusa).  […]

via:La Stampa – Amazon alla conquista del salotto:arriva la Fire tv.

5 bufale sull’evoluzione

Il 12 febbraio si celebrerà in tutto il mondo la nascita di Charles Darwin. Tra conferenze, seminari e caffè scientifici anche in Italia con i Darwin Day si cercherà di avvicinare il pubblico alla teoria su si regge la biologia moderna.

Eppure ancora oggi persistono popolarissime bufale a proposito di come funziona l’evoluzione, senza nemmeno bisogno di andare a scomodare il creazionismo, sia esso quello caricaturale della Terra Giovane o il più raffinato criptocreazionismo dell’Intelligent Design. Ecco alcune delle più diffuse: quante volte le avete lette? E a quante avete creduto?

Leggi tutto qui: 5 bufale sull’evoluzione – Wired.

Facebook lancia “Paper” aggregatore di news

Se ne è parlato parecchio l’anno scorso ma ora ci siamo. Facebook lancia il suo  aggregatore di notizie targato. Un’applicazione che spaventa molto editori e giornalisti e che arriva sulla scia di servizi come Flipboard ma anche di Google News e del nuovo News Digest di Yahoo!.  Secondo il sito Re/code, entro gennaio arriverà Facebook Paper, servizio che proporrà agli utenti notizie su misura, estrapolate dai siti di informazione ma anche dagli status dei propri Amici sulla piattaforma sociale.

Leggi tutta la news:  Facebook in gennaio lancia Paper, il suo aggregatore di news | Sei gradi.

La strada che si illumina da sola

Una nuova idea che coniuga ecologia e sicurezza stradale è nata da una società britannica la Pro-Teq Surfacing, che ha creato Starpath, un prodotto per l’illuminazione a base liquida in grado di essere semplicemente spruzzato su un supporto sia morbido che duro. Questa innovativa tecnologia permette la ricostruzione della superficie di calpestio con materiali capaci di produrre l’assorbimento dei raggi ultravioletti durante le ore diurne e la loro riemersione nei momenti di buio […]

via La strada che si illumina da sola e riduce i costi | Ambiente Bio.